Cessione crediti disciplina transitoria: trasmissione entro il 16 febbraio 2022

Cessione crediti disciplina transitoria: trasmissione entro il 16 febbraio 2022

 
 
Con il Provvedimento Prot. n. 37381/2022 l’Agenzia ufficializza la proroga, dalla stessa anticipata con una Faq del 3 febbraio, per la trasmissione delle comunicazioni di cessione per i crediti interessati dalla disciplina transitoria prevista dal decreto Sostegni-ter n.4/2022.

Si ricorda, infatti, che l’articolo 28 del DL Sostegni ter, entrato in vigore il 27 gennaio 2022, ha eliminato la possibilità di effettuare le cessioni del credito successive alla prima, con riferimento al Superbonus e ai Bonus diversi dal Superbonus. È possibile, quindi, effettuare una sola cessione, senza possibilità di ulteriori cessioni “a catena”.

Lo stesso articolo 28 ha previsto un regime transitorio, stabilendo che i crediti ceduti per i quali, precedentemente alla data del 7 febbraio 2022, è stata validamente trasmessa la relativa comunicazione, a prescindere dal numero di cessioni avvenute prima di tale data, possono essere oggetto esclusivamente di una ulteriore cessione, che potrà essere effettuata dal 7 febbraio 2022.

Tuttavia, considerato che il Sostegni ter è entrato in vigore il 27 gennaio 2022, mentre l’aggiornamento del canale per la trasmissione delle comunicazioni delle opzioni di cessione o sconto in fattura relative ai bonus edilizi è iniziato ieri, si è reso necessario prorogare la data a cui fare riferimento per individuare i crediti, che sono stati precedentemente oggetto delle opzioni per un contributo sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto oppure per la cessione di un credito d’imposta, che possono costituire oggetto esclusivamente di una ulteriore cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Pertanto, il Provvedimento in esame proroga dal 7 febbraio al 17 febbraio 2022 il termine precedentemente al quale dovranno essere inviate le comunicazioni per le opzioni di sconto in fattura o cessione del credito relative agli interventi agevolabili per gli anni 2020, 2021 e 2022.

Allo stesso tempo viene differito dal 7 febbraio al 7 marzo 2022 il termine prima del quale dovranno essere inviate le comunicazioni per le opzioni relative alla nuova agevolazione per interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche di cui all’articolo 119-ter del Decreto.

Conseguentemente, rispettivamente dal 17 febbraio 2022 e dal 7 marzo 2022 sarà possibile effettuare esclusivamente un’ulteriore cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari, nei termini normativamente previsti.
Tutte le news